Economia

pneumatici dipinti - come abbellire il giardino

Il giardino, si sa, è un luogo sacro della casa. È ciò che balza prima all’occhio di un ospita ed è l’ultima che vede. Avere un giardino ben decorato, ben mantenuto e visivamente carino e accogliente può risultare fondamentale per migliorare le proprie relazioni con gli altri, per stringere legami più forti oppure anche solo per far morire d’invidia i propri vicini. In questo articolo vi andrò ad elencare come io ho abbellito il mio giardino, e vi assicuro che seppure non sia stato affatto facile e mi abbia fatto patire diverse tribolazioni, ne è valsa ampiamente la pena. Sembrano sottigliezze, ma adesso gli ospiti arrivano sulla soglia di casa mia con molta più allegria ed interesse, è una cosa fin troppo evidente e palese.

All’inizio avevo poco budget, così ho cercato di essere originale ed economico con le idee. Così ho preso dei vecchi pneumatici, li ho verniciati i vari colori (Giallo, blu, rosso, verde… potete sbizzarrirvi come volete) e li ho resi delle vere e proprie aiuole per i fiori.

Successivamente ho preso un bancale e l’ho sfruttato per renderlo un giardino verticale. Il risultato è stato sopra le aspettative con i fiori tradizionali, ma la mia idea era quella di usarlo con qualche pianta rampicante. Non ho avuto modo di provare, se qualcuno di voi proverà me lo faccia sapere così sodisferete una mia curiosità!

Un’altra cosa economica per abbellire il giardino è stata quella di acquistare in un mercatino dei piccoli animaletti in legno da piazzare qua e là. Costano poco e, sembrerà una sciocchezza, ma di primo impatto fanno sembrare il giardino molto più vivo, danno la sensazione che sia abitato. Solo in un secondo momento ci si rende conto che in realtà sono animali in legno.

bidoni coloratiPoi ho preso dei bidoni di alluminio, li ho verniciati con colori leggeri e sobri (un esempio, io ho utilizzato l’azzurro chiaro ed il rosa per i miei bidoni) e successivamente col bianco e il nero disegnargli gli occhi e la cravatta. In questo modo ho reso i bidoni dei veri e propri personaggi che sembrano essere usciti da un cartone animato.

E se possiedo un budget maggiore? Come potrei abbellire il mio giardino?

Come già detto, io ho fatto tutto a basso costo, restando il più economico possibile nella spesa, e vi posso assicurare che il risultato che ho ottenuto è comunque ottimo. Ma non posso negare, tuttavia, che con un budget maggiore si può certamente abbellire il proprio giardino in maniera molto più dettagliata e creativa.

Ad esempio, vi allego delle idee di come abbellirei io il mio giardino se avessi un budget più elevato:

Innanzitutto acquisterei un dondolo da giardino da qui: https://dondolidagiardino.net/ e lo piazzerei sotto all’albero centrale, in modo che sia un punto di ristoro per le calde giornate estive.

Successivamente credo che acquisterei delle lampade da giardino che di notte offrono davvero un bell’effetto visivo, soprattutto da lontano.

Successivamente credo che inizierei i lavori per un laghetto artificiale, con tanto di pesci e delineato da delle pietre pitturate e rifinite, come se fosse una sorta di pozzo.

Spero che questo articolo possa essere fonte di ispirazione per voi e vi auguro buon lavoro nella cura del vostro giardino!

esselunga linate

esselunga per linateNella foto vedete uno lettera (l’ennesima) che Esselunga ha diffuso per difendere lo scalo della “nostra” parte di Milano.

Ho letto vari commenti di cittadini circa questo intervento della catena di supermercati di Caprotti, e mi sorprendono quelli che addirittura vogliono boicottare Esselunga per la sua presa di posizione.
Illuminante la scarsa comprensione della realtà della risposta del Pidiellino Masseroli. Egli fa un paragone fra negozi ed aereoporti:

“C’è chi ha rinunciato alla comodità del negozietto sotto casa
perché la città è stata rilanciata dalla presenza di grandi centri commerciali.”

Dettaglio; un negozietto non chiude perché un supermercato apre; chiude perché i clienti decidono che il nuovo è meglio del vecchio. Ma i clienti di Linate aumentano e quelli di Malpensa no. +4,1% vs -3,6% nello scorso anno secondo Repubblica di agosto.
Ergo far chiudere quello che i clienti NON vogliono è sciocco o in malafede.

(more…)